Pretzel o Laugenbrot

Pretzel o Laugenbrot. Anche questo mese partecipo allo #scambioricette di Bloggalline. Vi porto di nuovo da Antonella. Ormai ci vado spesso da Antonella e avevo già adocchiato una ricetta che volevo fare e quindi è stata l’occasione giusta per provarla. Non è un dolce, come mio solito ma del pane.

I Pretzel, anche chiamati Laugenbrot, sono dei piccoli panini, molto diffusi nel sud Tirolo, spesso trovati anche nell’altra forma. Buonissimi da soli ma anche come accompagnamento, magari per degli Hamburger o Wurster.

Avevo già fatto questo tipo di pane e trovate la ricetta QUI ma la volta scorsa li avevo fatti con la pasta madre e con la classica forma incrociata. Devo dire che mi sono piaciute entrambe le versioni. Antonella consigliava panini di peso di circa 35 grammi cadauno ma io li farei anche un pochino più grandi, diciamo sui 50 grammi. Ora vedete voi.

Grazie Anto, è sempre un piacere passare da te.

Ingredienti per circa 20 panini da 35 g

500 g di farina

270 g di acqua

5 g di lievito di birra fresco

1 cucchiaino e mezzo di zucchero

30 g di burro

10 g di sale fino

Per la bollitura

1 lt di acqua

8 cucchiaini di bicarbonato di sodio

2 cucchiaini di sale fino

Per la rifinitura

semi di sesamo – di papavero – fior di sale

Procedimento:

Sciogliere il lievito in tutta l’acqua prevista nella ricetta, aggiungere lo zucchero e 150 g di farina (il resto lo metteremo dopo) Fare un lievitino e lasciar lievitare per circa 30 minuti. Ora aggiungere il resto della farina, il burro e il sale. Impastare come volete, con una impastatrice o a mano. Io ho impastato con il bimby 3 minuti a funzione spiga. Ora formare una palla e posarla sul piano di lavoro, leggermente infarinato. Coprire bene, magari con una ciotola rovesciata. Lasciar riposare per altri 30 minuti.

Ora divire l’impasto in palline da 35 gr oppure da 50 gr per averle un po’ più grandi.

Mettere a bollire l’acqua con il bicarbonato e il sale. Far bollire le nostre palline per circa 1 minuto, poche alla volta, e usando una schiumarola, sgoccialarli e posarli, direttamente su carta forno. Decorare con semi o fior di sale e con una lametta apposita, fare i due tagli classici sulla sommità delle palline.

Infornare con forno già caldo a 200° e cuocere per circa 15 minuti o fino a completa doratura. Mangiati tipiedi danno tutto il loro meglio ma anche freddi hanno un suo perchè. Provateli, ve li consiglio.

Eccomi a voi all’inizio di un altra settimana. Mi sto abituando al ritmo delle mie giornate senza i bambini. Il loro rientro all’asilo sta andando bene, alla fine i piccoli si abituano prima di noi ai cambiamenti. Dalle nostre parti le giornate si sono accorciate e le temperature sono ancora molto piacevoli.

Da oggi dovrebbero cominciare le pioggie e probabilmente anche le temperature si abbasseranno ancora. Mi devo rassegnare, mercoledì sarà il primo giorno d’autunno e quest’anno non mi posso lamentare, il caldo è stato molto godibile.

Vi auguro una buona settimana, a presto.

Print Friendly, PDF & Email

40 pensieri su “Pretzel o Laugenbrot”

  1. Avatar

    Buonissimi questi panini. E’ da tanto che non li faccio. Potrei ricimentarmi nella loro preparazione seguendo questa tua ricetta!
    Anche qua le giornate si sono accorciate e rinfrescate. Che goduria, stamattina, rimanere al calduccio sotto il trapuntino :-).
    Un grande abbraccio

    1. ipasticciditerry

      Io li avevo già fatti ma questi li ho trovati abbastanza semplici da fare, provali. Oggi siamo davvero piombati in autunno, appena sveglia c’erano 9 gradi! Direi che per i miei gusti fa davvero freschino … ma me ne devo fare una ragione ormai. Un abbraccio grande anche a te e grazie Giò

  2. Avatar

    Adoro questo impasto, in entrambe le versioni, sia a panino che pretzel. Ti sono venuti benissimo, mi piacerebbe gustarne uno per pranzo e uno a colazione domani con un bel pezzetto di cioccolato fondente extradark.
    Qua è piovuto ieri sera ma oggi c’è un bel sole e ci sono 30 gradi 🙂 lo so che mi invidi, io ti invidio in estate

    1. ipasticciditerry

      Davvero? Come dicevo alla Giò stamattina qua c’erano 9 gradi! Mattina e sera fa davvero molto freschetto. Poi di giorno, se esce il sole, arriviamo anche a 16/18 gradi ma sempre pochi per i miei gusti 🙂 Pare pioverà ancora per tutto il fine settimana

  3. Avatar

    Adoro quest’impasto..è tantissimo che non lo faccio e mi stai seriamente tentando!
    Anche Vasco si è abituato in pochi giorni alla nuova routine ed io mi sto un po’ mettendo in pari con tutto quello che avevo lasciato in stanby da marzo O_o
    Un abbraccio Terry e felice inizio settimana <<<3

  4. Avatar

    Qui le piogge sono già cominciate, è appena finito un “bello” scroscio e anche la temperatura ha fatto il crollo. Non sono mai abbastanza pronta alla fine della bella stagione 😢 Questi piccoli bocconcini mi sanno proprio di una coccola autunnale. Mi sono sempre piaciuti tanto ma mai avuto il coraggio di farli, mi mette ansia il passaggio della bollitura e non so neanche io perché. Sono perfetti tesoro come tutti i tuoi lievitati. Un bacione 😘

    1. ipasticciditerry

      Pure io non sono mai pronta … anche se quest’anno la stagione è stata lunga e piacevole, faccio fatica a riabituarmi alla giacca, le scarpe chiuse e le mani gelate! Ce ne dobbiamo fare una ragione Fede. Ma no, la bollitura è davvero una sciocchezza. Vai, buttati e provali. Vedrai che ti conquisteranno. Grazie mille tesoro, a presto

  5. Avatar

    Ti sono venuti una meraviglia Terry con quei taglietti poi! Ma le tue manine con i lievitati di tutte le dimensioni fanno capolavori 😘
    Un bacio a te e alla tua famiglia!

  6. Avatar

    Ciao Terry, bentrovata! Mi piacciono moltissimo questi panini, quando capito da quelle parti me ne faccio scorpacciate. Dovrei provare con la tua ricetta a farmeli finalmente, ti farò sapere 🙂 Bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.