Brasato con funghi

Brasato con funghi. In Lombardia questo è un piatto simbolo di tutte le famiglie. Ognuno ne ha una sua versione, questa è la mia. Chi mi segue sa che non amo molto la carne e, al di là del pollo, ne mangio davvero poca. Però ho un marito che è un carnivoro e logicamente, preparo determinati piatti, magari impegnativi come questo e una piccola porzione la mangio anche io. Magari accompagnata da una bella polenta, calda e morbida … con questi freddi ci sta tutta.

Si può servire con o senza funghi.  E’ un piatto “corposo” e nutriente. Si comincia a preparare dal giorno prima e al mattino va cotto, molto lentamente, su fuoco dolce, meglio se in una pentola di terracotta.  Il tipo di carne da utilizzare ha una grande importanza per la riuscita del piatto. I tagli più adatti sono il Pesce o il Cappello del prete. Deve essere un pezzo di carne con il giusto grado di materia grassa e nervature.

Brasato con funhgi (8)

Ingerdientiper 4 persone:

800 g di manzo

1 costola di sedano

2 carote

1 cipolla

Salvia, rosmarino, alloro

Mezzo litro di vino rosso di qualità

 

2 buste di funghi surgelati (oppure 500 g di funghi misti a scelta)

1 spicchio di aglio e prezzemolo

Olio evo, sale, pepe

Procedimento:

Il giorno prima mettere in una ciotola stretta e a misura del pezzo di carne, il manzo e tutte le verdure a pezzi grossi, aggiungere anche tutte le erbe aromatiche, coprire con il vino rosso, coprire e mettere in frigorifero.

Brasato con funhgi (1)

Il giorno dopo, prelevare il pezzo di carne, asciugarlo sommariamente con della carta da cucina e metterlo nella pentola, con un giro di olio evo. Far rosolare bene da tutti i lati, per sigillare bene e non far uscire i succhi della carne, così possa mantenersi bella tenera.

Aggiungere quindi il vino, tenuto da parte, con tutte le verdure. Far prendere calore, abbassare la fiamma al minimo e cuocere per circa 2/3 ore, controllando ogni tanto che ci sia sempre liquido a sufficienza e non attacchi.

Intanto cuocere i funghi. Scaldare lo spicchio di aglio in una padella, con un giro di olio. Aggiungere i funghi e cuocere per circa 15 minuti, tenendo scoperta la padella, per far evaporare l’acqua. Alla fine regolare di sale e mettere il prezzemolo tritato.

Dalla pentola di coccio, togliere il pezzo di carne, una volta cotto. Mettere su un tagliere e fare a fette. Con l’aiuto di un mixer a immersione, tritare tutte le verdure rimaste nel coccio. Se fosse troppo denso, aggiungere poca acqua, deve risultare un composto fluido ma non troppo compatto.

Aggiungere i funghi, far rinprendere il bollore, facendo attenzione a non farlo attaccare e infini aggiungere le fette di carne. Coprire con l’intingolo, coprire con il coperchio e lasciar insaporire per dieci minuti. Se finito di cuocere anche un ora prima di servirlo in tavola, è meglio, si amalgameranno tutti i sapori.

Brasato con funhgi (5)

Brasato con funhgi (7)

Se piace servire con una bella polenta di accompagnamento.

Brasato con funhgi (14)

 I giorni volano davvero veloci, eccoci di nuovo a giovedì. Il mio papà è stato operato martedì, l’intervento è andato bene. Quando tornerà a casa, tra qualche giorno, ci sarà la convalescenza. Anche questa è passata. Ringrazio tutti per i messaggi personali e l’interessamento.

Vi auguro un buon fine settimana. Io penso che farò un pò di Chiacchiere o Torlelli di Carnevale. Ormai il periodo è quello. Voi che farete? Vi lascio il mio solito saluto per il fine settimana.

Goditi la vita che è una sola e non va sprecata

Salva

Salva

Print Friendly, PDF & Email

24 pensieri su “Brasato con funghi”

  1. sai che mio babbo fa un brasato da urlo? io non mi sono mai azzardata, non sono una maga con gli arrosti e non ho mai provato a prepararlo in prima persona. la tua versione con i funghi è davvero invitante, terrò presente i tuoi consigli e il procedimento!
    mi fa piacere sentire che tuo padre ha superato bene l’intervento. un abbraccio e a presto!

    1. ipasticciditerry

      Fortunata se hai il babbo che fa il brasato … questa è una versione poco conosciuta, con i funghi, da provare, secondo me. Grazie a te Tizi, un abbraccio grande

    1. ipasticciditerry

      Beh certo se hai già fame di tuo … è un casino ahahahh! Comunque vuol dire che le foto non sono male dai. Se ti fanno venire il languorino 🙂

  2. Chissà perchè gli uomini si sentono sempre più carnivori, sarà che sentiamo nel DNA d’essere uominicacciatori della preistoria, tipo fred dei flintstones, chissa? Detto questo è un gran bel brasato e viene voglia di porvarlo e anche pucciarlo con un po di pane

    1. ipasticciditerry

      Mah, chi lo sa. Fatto sta che spesso, la sera, a lui faccio una bistecca, piuttosto che un hamburger e io mi mangio altro. Si si, anche con del buon pane ci sta benissimo la puccia … e non c’è dado! Ahahahh

  3. Oh il brasato! In casa nostra è il piatto delle domeniche d’inverno ed è buonissimo, ma non ci ho mai aggiunto i funghi, proverò di sicuro la tua versione! Baci

  4. La mia nonna materna, di origini lombarde, lo faceva così, ma usava i funghi secchi.
    Mangio poca carne rossa anch’io, ma questo brasato mi riporta all’infanzia 🙂
    Bravissima!
    Un bacio e buon fine settimana (io mi godrò mio figlio che questo fine settimana torna a casa).

    1. ipasticciditerry

      Si, anche io all’inizio lo facevo con i funghi secchi ma trovo che con quelli freschi (o comunque surgelati) siano più appetitosi. Grazie Dany e goditi il tuo bimbo che per noi mamme sono sempre bimbi, anche da “grandi”. Un bacio

  5. Sono felicissima per tuo papà, in bocca al lupo per la ripresa!!!
    Anche io mangio poca carne ma potrei fare follie per un brasato del genere, ho appena comperato il cappello del prete e ho i porcini in freezer, questo lo faccio e me lo pappo tutto io!!!!
    Un bacione Terry, grazie per questa super ricetta!!!!

    1. ipasticciditerry

      Ahahahah perchè tuo marito non mangia nemmeno il brasato? Ma dai … questo è un piatto davvero di altri tempi, che sa di ricordi antichi. Grazie Silvia, sei sempre tanto carina. Un bacio a te

  6. ero passata proprio per leggere se avevi scritto di tuo papà, ho pensato di scriverti mail ma non essendo invadente non sapevo se farlo o meno.. e apprendo che va tutto bene e ne sono davvero felice, l’ho pensato (pur non conoscendolo) e ti ho pensato.
    Allora.. il brasato: noi abbiamo il nostro al barolo in Piemonte che naturalmente amo molto, ma mi piacciono tutti a dirti la verità, basta che siano fatti bene con la carne giusta e a casa tua si mangia ad occhi chiusi 🙂 buonissimo!!!! bacioni cara Terry

    1. ipasticciditerry

      Ti ringrazio tanto per il pensiero Simo. Si, fortunatamente sembra si stia riprendendo bene, è davvero una roccia. Conosco bene anche il tuo brasato al barolo, ogni tanto lo faccio anche io. Che bel complimento mi hai fatto. Mio marito devo dire che mi fa sempre un sacco di complimenti in cucina. Lui è un buongustaio e non fa che dirlo a destra e sinistra, che come cucina sua moglie … mi fa piacere certo, diciamo che me la cavo. Mi piace e lo faccio sempre con amore. Un bacione grande anche a te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *