Dolci – Ciambella all’arancia di Ketty

E siamo arrivati a venerdì … mannaggia come passa il tempo. Lo so, lo dico sempre ma davvero le giornate scorrono troppo veloci e mi ritrovo al venerdì senza nemmeno accorgermene. Voglio chiudere la settimana con un buon dolcetto. Da brava golosona, c’è sempre qualche dolcetto tra le mie bozze, però ho deciso di pubblicare l’ultimo sfornato nella mia cucina.

Questa ricetta è della mia carissima amica Ketty. Siccome sono arrivate le mie splendide arance dalla Sicilia, l’ho fatta con queste ultime al posto del limone, come invece trovi da Ketty. Penso sia un dolce molto semplice e, se vogliamo, anche abbastanza leggero. Non c’è burro e quindi è senza lattosio, basta “imburrare” lo stampo con della margarina vegetale o con dell’olio. Non so se è normale, anzi Ketty te lo chiedo, a me si è prima ben gonfiata in forno e poi si è un po’ “seduta” … non so come dire. E’ giusto così? Boh, non so. Forse ho sbagliato qualcosa io … Comunque un ottimo dolce, adatto a colazione ma anche a merenda. Con un buon profumo e sapore di arancia. Ecco la Ciambella all’arancia di Ketty.

Grazie Ketty per lo spunto.

Ciambella all'arancia di Ketty (9)

Ingredienti per uno stampo da 22
6 uova
150 g di zucchero
1 arancia – succo e buccia grattata
100 g di farina
1 pizzico di sale
Zucchero a velo per decorare

Procedimento:
Imburrare e infarinare lo stampo. Accendere il forno a 160°
Separare i tuorli dagli albumi. Sbattere con una frusta elettrica i tuorli con lo zucchero, fino a renderli gonfi e spumosi. Ora unire la buccia grattugiata dell’arancia e il succo e continuare a montare con le fruste.

Montare gli albumi a neve densissima con il pizzico di sale, quindi unire ai tuorli la farina setacciata e gli albumi, mescolare con una paletta a mano e con movimenti lenti e circolari dal basso verso l’alto senza smontare il tutto. Mettere il composto nello stampo preparato precedentemente e infornare per circa 35/40 minuti. Fare la prova stecchino.
Lasciar raffreddare bene prima di sformare, a piacere spolverare con zucchero a velo

Ciambella all'arancia di Ketty (5)

Guarda che bel colore

Ciambella all'arancia di Ketty (13)

Ha dentro il sole della Sicilia

Ciambella all'arancia di Ketty (12)

Con questa ricetta chiudo la settimana. Ti auguro un buon fine settimana. Goditi la vita che è una sola.

Print Friendly, PDF & Email

30 pensieri su “Dolci – Ciambella all’arancia di Ketty”

  1. Avatar

    ma che bel colore all’interno, bello vivo, acceso, questa per merenda con un bel te ci d’incanto!!! buon week end cara terry!

    1. ipasticciditerry

      Hai visto? Aveva un colore meraviglioso ma il merito è tutto delle arance di Sicilia, meravigliose … Dai, vieni che ti aspetto per te. un bacio

  2. Avatar

    Ma che meraviglia ti è riuscita ti ringrazio davvero per aver provato,si ti posso dire che le prime volte mi si “sedeva” anche a me soprattutto quando usavo uno stampo più latino adesso che ne uso uno medio in silicone non succede più . Davvero semplice e squisita un forte abbraccio e grazie ancora di cuore 💕

  3. Avatar

    Ma sai che anch’io stamattina ho infornato un dolce con le arance? Sono troppo buone.
    Io ho fatto una crostata, che pubblicherò più avanti, ma le torte soffici come questa crostata hanno sempre il primo posto nel mio cuore!
    Se poi hanno il profumo delle tue arance…ne vorrei proprio una fetta in tua compagnia.
    Buon weekend e grazie di questa bellissima ricetta. Baci

  4. Avatar

    Si e’seduta perche’e’una pigrona e il caldo del forno l’ha stremata. Ma poi, io la vedo altissima, ma prima cos’era?un materassone? Bella bella, quel profumo d’arancia mi sconvolge…. Figurati comme sto!
    Bacio ricciolona mia, passa un bellissimo fine settimana e domani salutami la mamma . 😘😘😘

    1. ipasticciditerry

      Ahaahahahh giusto, era una ciambella pigrona! Si si, era ancora più alta. Hai visto che bel colore? Anche il profumo era molto intenso ma le arance di Sicilia fanno la differenza. Ok, fatto bella bionda. Un bacione a te

    1. ipasticciditerry

      Infatti, con le utlime arance non vuoi approffittare? Queste poi arrivano direttamente dal mio amico Luigi, che ha un podere ai piedi dell’Etna, sono favoloso e profumatissime! Non ho buttato niente, lo sai? Ho fatto la Pectina e la Gelatina di arance, prossimamente su questi schermi. Grazie tesoro, un bacione grande a te

    1. ipasticciditerry

      Hai visto che spettacolo? Sai che penso tu possa farla tale e quale, sostituendo la farina con quella di riso? Credo verrebbe una nuvola … Grazie Lety, un bacio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.