Dolci – Plumcake al succo di frutta

Dolci – Plum cake al succo di frutta. Questa settimana sta correndo a un ritmo velocissimo. Sabato terrò un corso presso una manifestazione di cibo che si svolge dalle mie parti e ancora non sono pronta. L’argomento sarà “la bellezza nella colazione”. Chi mi segue sa che per me la colazione è il pasto più importante della giornata. Un pò perchè sono molto golosa e la mia colazione è sempre dolce. Ma anche perchè, alla mia età, meglio iniziare la giornata con le giuste calorie. Altra razione di calorie la prendo a pranzo mentre a cena, cerco di rimanere leggera e mangiare poco. Voi come vi regolate con le vostre calorie? Giusto appunto oggi si parla di un dolce.

Ero curiosa di assaggiare un dolce con il succo di frutta all’interno. Ne avevo letto alcune ricette su giornali e sul web ed ero curiosa. Ho cercato qua e là e mi sono imbattuta in QUESTA ricetta, ho modificato leggermente alcune dosi e preparata davvero in cinque minuti.

E’ semplicissima e veloce. E’ particolare, perchè resta un pochino umida all’interno ed è buona sia a colazione che a merenda, ecco la ricetta. Plum cake al succo di frutta.

Plum-cake al succo di frutta

Ingredienti per uno stampo da 28×10

125 g di farina 00

125 g di amido di mais

170 g di zucchero

170 g di olio

4 uova

50 g di succo di frutta (io pesca)

7 g di lievito per dolci

1 pizzico di sale

 

Procedimento:

Accendere il forno a 170° e preparare lo stampo imburrando e infarinando, oppure rivestendolo (come ho fatto io) con carta forno, prima bagnata e strizzata. Mettere nel boccale lo zucchero e le uova a temperatura ambiente, aggiungere l’olio e portare per 40 secondi a vel. 4. Impostare ancora 1 minuto e aumentare a 5, aggiungere il succo di frutta, anche lui a temperatura ambiente e le farine.  Versare nello stampo scelto e infornare per circa 45 minuti. Fare sempre la prova stecchino.

Una volta freddo decorare a piacere con zucchero a velo.

Cioè domani è l’ultimo giorno di maggio?!?!? Vi rendete conto come vola il tempo? Ormai siamo a giugno e dalle mie parti siamo ancora in giro con maniche lunghe, impermeabili e sciarpette. Io odio le scarpe chiuse e le calze. Sono uno spirito libero e girerei sempre a piedi nudi ma vi assicuro che con il tempo che abbiamo dalle mie parti, è proprio imbossibile quest’anno. Sembra che avremo giusto due o tre giorni prossimi di sole e poi di nuovo acqua! Non ne posso più, posso dirlo?

Sono appena tornata da una vacanza ma non è che abbia trovato tutto questo gran caldo. Fortunatamente niente pioggia ma l’aria era bella fresca, perfino a Valencia, dove di solito ci sono temperature intorno ai trenta gradi. Non si capisce più niente … si parla di riscaldamento del pianeta ma pare un raffreddamento e poi sembra che “qualcuno” abbia lasciato il rubinetto aperto! Ok, smetto di lamentarmi. Vi auguro un buon fine settimana alla mia solita maniera.

Goditi la vita perchè è una sola e non va sprecata

 

Print Friendly, PDF & Email

22 pensieri su “Dolci – Plumcake al succo di frutta”

  1. Avatar

    Terry, ma che bella questa cosa del corso che terrai sulla bellezza nella colazione!!!!
    Anche per me è il pasto più importante della giornata, anche perché è quello che riesco a godermi con un pizzico di calma. Preferisco alzarmi mezz’ora prima, ma la colazione guai a chi me la tocca! :-))))))))))))
    Buono questo cake al succo di frutta! Concordo la scelta del gusto pesca che immagino lo renda profumatissimo! Ecco, se dovessi replicarlo, forse proprio per “tagliare” un po’ di calorie, diminuirei la dose dell’olio, che ne pensi?
    Bellissima la decorazione a strisce fatta con lo zucchero a velo! 😉
    Terry, ti mando un abbraccio fortissimo e aspetto che torni a raccontarci di tutte le cose buone che farai e proporrai per il corso!
    A presto!!!!!! :-* :-* :-*

    1. ipasticciditerry

      Allora siamo in sintonia, sul discorso colazione 🙂 Si, potresti “allungare” con dell’acqua … dovrebbe venire più leggero. Grazie mille Maria Teresa, ho lavorato tutta la mattina per questo corso. Tra poco vado, poi vi racconterò. Un bacione

  2. Avatar

    Che delizia che dev’essere il tuo plumcake al succo di frutta… Ne immagino il profumo Terry! Sono d’accordo con te, bisognerebbe concentrare la maggior parte delle calorie nella prima parte della giornata, mentre la cena dovrebbe essere più frugale. Io non sempre ci riesco, ma ci provo!
    Un bacione e buon weekend,
    Mary 😘😘

    1. ipasticciditerry

      Anche a me capita delle volte di non riuscire a mantenere questo mio intento, sebbene sia convinta della validità di questo sistema. In genere quando vado in vacanza, faccio esattamente il contrario: colazione abbondante, pranzo frugale e una bella cena. Grazie e un abbraccio grande anche a te

  3. Avatar

    Ciao Terry. Copiata questa ricetta, messa in programma per i prossimi giorni. Credo che diminuirò l’olio e compenserò con il succo di frutta; pensi che potrebbe andar bene?
    Per ora ti ringrazio, un carissimo abbraccio. Baciotti ai bimbi.
    Mafi

    1. ipasticciditerry

      Io farei un pò di più di succo e il resto acqua. Tipo: 90 di olio, 70 di succo e 60 di acqua. Così mantieni la stessa proporzione di liquidi. Credo che usando solo il succo, resti troppo pastoso. Così, a esperienza eh 😉 Poi vedi tu. Bacini consegnati. Grazie mille tesoro, poi fammi sapere come è vennuto che la prossima volta copio io.

      1. Avatar

        Ciao Terry. Fatto il plumcake al succo di frutta, ieri sera, e ad oggi ne è rimasto ben poco!😊
        Ho messo 90g di olio e 130g di succo per compensare i liquidi. Ho usato succo di mela limpida, senza zuccheri né polpa, e che quindi ha la stessa “consistenza” dell’acqua che tu mi suggerivi. (Non so se _consistenza_ dell’acqua si può dire…😲)
        È molto buono, leggero, delicato. Su suggerimento del marito, un golosone!, l’ho farcito con della confettura di albicocche…
        una bontà!
        Ora ho in testa…la chiffon cake, che ancora non ho provato. Sbirceró tra le tue ricette, dopo aver già visto quelle di Martina, poi si vedrà.
        A presto, ti abbraccio. Mafi

  4. Avatar

    la colazione è diventata anche per me e Marco un punto di forza, i nostri ospiti aspettano questo momento con impazienza e cerco sempre di accontentarli. Prendo nota di questa interessante ricetta, voglio sperimentarla ! Un bacione

    1. ipasticciditerry

      In effetti, quando vado in giro per il mondo, anche io ho sempre una bella aspettativa per le colazioni che trovo e immagino la gioia dei vostri clienti, con le vostre buonissime colazioni. Prima o poi arrivo anche io a gustarmele. Grazie Chiara, un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.