Gnocchetti primavera con crema di zola

In questi giorni la primavera è sbocciata con temperature fin troppo estive. Il mio balcone sembra un piccolo giardinetto, con i gerani rigogliosi e rossi. La pianta di peperone ha un frutto già grossino e alcuni fiori. Le zucchine per ora stanno crescendo con le loro foglie ingombranti. I pomodorini sono pieni di fiori, quest’anno ho voluto provare a piantarne tre tipi diversi. L’insalata tra poco sarà da raccogliere e le erbe aromatiche stanno crescendo, regalandomi i loro odori e aromi intensi, quando le annaffio la sera. Insomma mi ritengo soddisfatta e ricambiata dall’amore che dedico loro.

Dopo la piccola influenza dei giorni scorsi, ora è arrivata la schiena a ricordarmi che non posso assolutamente superare un certo peso. Perciò devo ridurre drasticamente le quantità di carboidrati e zuccheri, almeno per qualche giorno. Devi sapere che nella mia famiglia sono l’unica donna ad avere un peso forma ma non è vero che ho un fisico diverso dalle mie sorelle, perché se esagero nel cibo, ingrasso anche io. La verità è che a causa (o forse grazie) ai gravi problemi alla colonna, non posso assolutamente permettermi di ingrassare e quindi dedico costante attenzione al peso. Va beh, fa niente, ci sono problemi più gravi dei miei e alla fine si impara a conviverci.

La ricetta che voglio lasciarti oggi è un trionfo alla primavera, con una piccola incursione della zucca, di cui ho ancora dei pacchettini in freezer, che avevo conservato nella scorsa stagione. Ci sta benissimo insieme ai piselli, alle fave e alle zucchine. Se non l’avete potete sostituirla con delle carote, tanto per dare un colore diverso al verde delle altre verdure. Lo zola dona quella nota leggermente aromatica e dolce … insomma provate questo piatto e poi mi direte se non vi sembra buono. La salsa deve essere morbida e il piatto leggermente cremoso, non asciutto.Gli Gnocchi sono sempre quelli all’acqua che da quando li ho scoperti dalla Fede, li faccio molto spesso, con mille tipi diversi di farina. Trovo che siano furbi e velocissimi. Eccovi i miei Gnocchetti primavera alla crema di zola.

Ingredienti per due persone:
per gli gnocchi all’acqua
250 g di acqua
250 g di farina 00

Per la salsa
2 pugnetti di piselli freschi
1 pugnetti di fave fresche spellate
2 zucchine piccole novelle (le mie pesavano 100 g tutte e due)
60 g di zucca a cubetti (la mia era surgelata)
1 cipollina fresca
Olio extra vergine di oliva
60 g di gorgonzola dolce

Procedimento:
Far bollire i 250 g di acqua e gettare in un sol colpo la farina, girando velocemente perché non si formino grumi. Far scaldare bene il composto, tenderà a staccarsi dalle pareti e si formerà una palla.
Basteranno giusti due minuti di cottura. Rovesciare il composto su l’asse da lavoro e aspettare qualche minuti, altrimenti rischiate di scottarvi.
Dopo qualche minuti compattate l’impasto, formate una palla ben soda, coprite con una ciotola rovesciata e occupatevi delle verdure.

Scottare in un bicchiere di acqua i piselli e le fave, per circa dieci minuti. Scolarle e conservare l’acqua di cottura.
In una larga padella (dopo deve contenere gli gnocchi) far rosolare la cipollina affettata sottilmente in un giro di olio extra vergine di oliva. Aggiungere la zucca (cruda) e le zucchine tagliate a piccoli pezzi. Salare e aggiungere qualche cucchiaio dell’acqua dei piselli. A cottura raggiunta (ci vorranno cinque minuti) aggiungere i piselli e le fave e far insaporire. Regolare di sale. Togliere tutte le verdure e metterle in un largo piatto.

Gnocchetti primavera con crema di zola

Quando avrete cotto le verdure, come scritto sopra, e messe in un piatto, formate i vostri gnocchetti. Tirate dei piccoli pezzi di pasta, arrotolateli sull’asse da lavoro e formate dei piccoli gnocchetti, tagliandoli con il tarocco.

Gnocchetti all'acqua

Portate a bollore dell’acqua in una capace pentola per cuocere i nostri gnocchetti. Intanto che cuociono nella stessa padella dove avete cotto le verdure, mettere il gorgonzola e uno o due cucchiai di acqua dei piselli, sciogliere bene e scaldare. Dovrete formare una salsa morbida e non dura. Scolate gli gnocchi con una schiumarola e gettateli direttamente nella padella. Anche se non sono scolti bene bene, non ha importanza. Aggiungere anche le verdure tenute a parte e mantecate tutto insieme, facendo saltare gli gnocchetti.

Devono rimanere “bavosi” non proprio asciutti. Provateli perché vale proprio la pena, sono buonissimi!

Gnocchetti primavera con salsa di zola (10)
Se non vi piace il gorgonzola potete usare anche della ricotta o della crescenza.

Gnocchetti primavera con salsa di zola (11)

Print Friendly, PDF & Email

20 pensieri su “Gnocchetti primavera con crema di zola”

  1. Avatar

    Che meraviglia!!! Un piatto bellissimo, colorato e invitante!! E in mezzo a tutto questo il gorgonzola ce lo potrei anche lasciare!! Brava Terry!! Mi raccomando rimettiti tutta!!
    Un bacioneeee!!

    1. ipasticciditerry

      Il gorgonzola uso quello dolce, quindi non molto forte ma se non ti piace puoi sostituire con della ricotta o della robiola …. Grazie Tiziana, un bacione

  2. Avatar

    Anch’io ho ancora un po’ di zucca gialla che conservo “gelosamente” in un sacchetto nel freezer. Guai a chi me la tocca! 🙂
    Questi gnocchetti primaverili sono davvero molto buoni. All’acqua poi, li devo proprio provare.

  3. Avatar

    Mannaggia che ‘sti gnocchi all’acqua ogni tanto saltano fuori qui da te e io ancora non mi decido a farli!
    Terry, non mi parlare di peso va!
    Anche io tutti i giorni sbircio nel mio giardino per carpire qualche nuovo fiore o frutto.
    :*

    1. ipasticciditerry

      Ancora non li hai fatti?? Ma dai, sono semplicissimi e veloci da fare, che ce vò? Io sto rientrando piano piano … se non sgarro troppo questo fine settimana, penso che alla fine della prossima, di finire la mia dieta personalizzata. Oggi non ti dico che giornata del cavolo che c’è qui da me!!! Un ventaccio malefico e pioggia a gogò … che palle!

  4. Avatar

    Anche io amo osservare i segni della primavera attraverso le mie piante, nel mio caso si tratta di alberi da frutto ma quotidianamente vado a controllarne l’avanzamento! Sembro pazza!!! Ma per me è una piccola soddisfazione!
    Complimenti per la fantasia del tuo piatto, davvero colorato ed invitante!

    1. ipasticciditerry

      No, perchè pazza? E’ giusto che ci prendiamo cura della natura che ci circonda … lo sai che dicono che se parli alle piante, fanno frutti migliori? Quindi vai tranquilla Morena, senza pensieri. Grazie e un abbraccio

    1. ipasticciditerry

      Grazie tesoro, se hai voglia provalo, è davvero gustoso. E poi gli gnocchi all’acqua si fanno proprio in un attimo. un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.