Peperoni alla leccese

12 Comments

 

Peperoni alla leccese.Finalmente l’estate è arrivata anche da me, sulle mie colline. Il mio forno comunque non va in ferie, visto che anche questo fine settimana appena trascorso, l’ho acceso per il dolce per la colazione e altre delizie.

Avete trascorso un buon fine settimana? Per me saranno giornate intense, quelle a venire, visto che avrò entrambi i miei nipotini a tempo pieno. Speriamo il tempo sia clemente e non faccia troppi temporali durante il giorno.

Almeno ce ne andiamo ai giardinetti dove possono scorazzare e divertirsi con gli altri bambini. Tra due settimane finalmente anche per me sarà tempo di mare e penso non farò una beata cippa per l’intera settimana di vacanza!

Ho caricato il mio e-book di libri e credo che oltre mangiare, dormire, leggere e fare passeggiate non farò davvero nient’altro! Non vedo l’ora. Voi siete già in vacanza? dove andrete di bello? Se vi va di raccontarlo mi farebbe piacere. Bando alle ciance …

Questa ricetta l’ho fatta per la prima volta lo scorso anno, appena vista sul blog di Serena. Ne avevo preparate due ciotole da due porzioni e una l’avevo data a mia figlia.

Vi dico solo che mi ha fatto un sacco di complimenti, che io giro a Serena, perché è davvero una ricetta semplice e molto molto golosa.

Da allora l’ho rifatta diverse volte e penso sia arrivato il momento di pubblicarla anche sul mio blog. Almeno se mia figlia vuole prepararli, sa dove venire a leggere la ricetta. Peperoni alla leccese.

Ingredienti per 4 persone:

 

3 peperoni di diverso colore

180 g di pomodorini

1 cipolla grande

1 spicchio di aglio

2 cucchiai di vino rosso

10 g di capperi

40 g di zucchero

40 g di pangrattato

2 dl di aceto

Procedimento:

Pulire le cipolle e farle a spicchi. Sbucciare l’aglio e tenerlo intero (io non lo amo particolarmente e poi lo tolgo) Lavare e pulire i peperoni, eliminando la parte bianca e i semi. Ridurli a falde. Lavare i pomodorini, tagliarli a metà e metterli a perdere acqua in un colino.

In una padella antiaderente versare 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva, mettere la cipolla e l’aglio e far rosolare per un minuto.  Togliere l’aglio, se non piace e aggiungere i peperoni, i pomodorini e i capperi. Salare e pepare a piacere, chiudere con il coperchio e lasciar cuocere per circa 15 minuti a fuoco basso.

Aprire il coperchio, versare il vino e alzare la fiamma per far evaporare. Aggiungere lo zucchero e mescolare, chiudere il coperchio e procedere con la cottura per altri 15 minuti circa. Se dovesse asciugare troppo aggiungere poca acqua.

Nel frattempo preparare la farcia; in una padella versare due cucchiai di olio e il pangrattato, far dorare il pane e togliere dal fuoco. Aggiungere l’aceto e mescolare con un cucchiaio di legno e mettere da parte.

Sistemare i peperoni  cotti su un piatto da portata e cospargere con il pangrattato preparato. Far riposare per almeno un paio di ore. Secondo me da un giorno all’altro sono ancora più buoni! Questo è un piatto che si può mangiare freddo o tiepido, è buonissimo!

Provateli perchè sono davvero molto intriganti e saporiti. E poi i peperoni sono nel loro pieno di bontà. Se volete QUA potete trovare la ricetta dei miei Peperoni ripieni oppure QUI una bella Insalata con farro fagioli e peperoni.

Vi auguro un buon inizio di settimana a tutti e ci troviamo qui per il dolce della domenica, vi aspetto?

Print Friendly, PDF & Email

12 Responses to “Peperoni alla leccese”

  1. Carmine

    Una ricetta particolare mi piace per il gusto agro e dolce nello stesso tempo

    Rispondi
  2. Serena

    E’ un onore per me vedere una mia ricetta rifatta da te, dire solo che è un piacere sarebbe infatti riduttivo visto l’affetto e la stima vicendevole che ci lega. Tu hai molta più esperienza di me per cui la ricetta non poteva che venirti bene ma sapere di esserti stata d’ispirazione mi lusinga. E’ ideale per l’estate, ora che ci penso quest’anno ancora non l’o fatta, con tutto quel pangrattato mi hai fatto venire una voglia irresistibile! Anche per me mancano ancora 2 settimane alle ferie per cui mal comune mezzo gaudio, uccideremo il tempo sfornando, un abbraccio grande!

    Rispondi
  3. zia Consu

    ahahah..mi piacciono i tuoi progetti x le ferie 😛 Golosissima la tua teglia di peperoni, mi mette un’acquolina che nemmeno immagini 😛

    Rispondi
  4. Chiara

    li adoro ma devo farli solo per me, a Marco i peperoni non piacciono, spero sempre di convincerlo….Un bacione

    Rispondi
  5. edvige

    Indubbiamente buonissimo ma io cucini il minimo possibile. Non ho nessuna voglia inoltre a marito va bene zuppe fredde tipo gaspacho qualche fettina e verdura alla griglia che posso fare in terrazza. Le vacanze qyest’anno più corte finite in giugno in campeggio solito lago Woerther in Carinzia. Poi non ci muoviamo troppo caldo e traffico forse un paio di giorni in settembre
    Sai Terry dopo quasi 9 anni di blog è la prima volta che faccio pausa lunga anche in campeggio scrivevo ma questa volta proprio sino scarica. Sai non devo cucinare per altri nipote 20 anni va per le sue figlia ha i suoi diciamo hobby quindi solo noi due. Goditi i nipoti e le vacanze. Un abbraccio e buon proseguimento.

    Rispondi
  6. Laura De Vincentis

    Di fronte ai peperoni ho messo gli occhi a cuoricino. Dire che mi garbano è dire nulla! Mi segno subito la ricetta. Un bacio

    Rispondi
  7. Gunther

    Una ricettona molto estiva, non conoscevo questo ricetta ma mi piace motlo

    Rispondi
  8. m4ry

    Cara la mia Terry, passo a salutarti… come hai letto da me, manca poco e inizieranno le mie ferie e così, mi perendo un po’ di svago da tutto… ma tanto, io e te ci incrociamo su FB, qualcosa mi/ti capiterà di postarla (penso) e poi, le mie ferie inizieranno solo lunedì 😉 Auguro anche a te di goderti il tuo periodo di relax e mi raccomando, abbi cura di te. Ti abbraccio forte e a presto <3
    (Adoro i peperoni preparati così. Li faccio spesso.)

    Rispondi
  9. Lilli nel paese delle stoviglie

    mi mangerei la teglia intera, adoro i peperoni e leggendo gli ingredienti adoro tutto, in montagna tanto caldo ma poi piove, mega temporali come ora, un bacio grande

    Rispondi
  10. Francesca

    Non ci credo… che sorriso mi hai strappato, Terry! Sai dove sarò tra 2 giorni? Sai dove passerò il 40.mo compleanno, sabato? A Lecce! Beh, devo aggiungere altro? 🙂 Adoro i segni… adoro le casualità che non sono casualità… adoro i fili tra le persone speciali… adoro emozionarmi per certe cose, senza badare all’età, perchè sensibilità, cuore e stupore non dipendono dagli anni! Io sono pronta… ad assaggiare tutti i piatti che la (nuova) vita mi offrirà! E spero che le cose in arrivo siano carnose come peperoni… 🙂
    Ti mando un abbraccio, passa delle vacanze piene di ciò che ti rilassa e ti svaga… sono stati mesi intensi, ti meriti respiri quieti! A presto, sui blog… ma altrove, siamo connesse sempre!

    Rispondi
  11. Simona

    ma sai che io a Lecce (da pareti acquisiti) non ho mai mangiato i peperoni fatti così? li voglioooooo, andiamo tutte e due a farci un giretto và! 🙂

    Rispondi
  12. Elena Levati

    sai che io non posso, ma ale ne andrebbe matto!!!! grazie per la ricetta zietta mia bella!!!!

    Rispondi

Leave a Reply