Polpette di spinaci e ricotta

Buon lunedì a tutti!

Anche luglio è arrivato e forse anche l’estate. Non vorrei parlare troppo presto, visto che l’ultima volta che l’ho detto è tornato l’autunno!! Questo è proprio un anno strano … molte cose non vanno come dovrebbero e il tempo si adegua alle situazioni sballate tanto per non essere da meno.
Fortuna che ho la mia cucina e la mia voglia di sperimentare che mi fanno passare un pò le malinconie e i malumori.
Oggi voglio presentarvi un piatto semplice, saporito e direi anche leggero. Visto che gli ingredienti sono spinaci e ricotta e il metodo di cottura è il forno, quindi non sono fritte.
Io le ho servite come secondo insieme a dei pomodori in insalata ma potrebbero essere anche in versione mini per dei finger food tanto di moda e essere serviti come antipasto.
Ingredienti per 4 persone:
300gr di spinacci già scottati e strizzati
300gr di ricotta
1 uovo
20gr di formaggio grana
20gr di pane grattugiato
sale, pepe
altro pane grattugiato per la panatura
Procedimento:
Ho tritato gli spinaci e amalgamato con tutti gli altri ingredienti. Se vi piace potete mettere anche della noce moscata. Ho formato le mie polpette e le ho passate nel pane grattugiato. Le ho sistemate sulla placca del forno, ricoperta di carta. Ho infornato a 180° per circa 20 minuti, girandole a metà cottura. Non fatele cuocere troppo altrimenti si seccano, invece devono rimanere con una sottile crosticina fuori e morbide dentro.
Piatto veloce e che potete preparare anche prima e poi intiepidire un attimo nel micro onde.
Print Friendly, PDF & Email

32 pensieri su “Polpette di spinaci e ricotta”

  1. Avatar

    Mi piacciono le tue polpette al forno. Prediligo la cottura al forno, e anche in estate, non ci rinuncio. E’ una cottura che consente di mangiare con gusto e pochi grassi. Che dirti Terry..capitano fasi strane nella vita. Quei momenti in cui vedi tutto nero..o magari quei momenti che hai nebbia e fumo d’avanti agli occhi. Ci capita di dover affrontare situazioni non previste che ci segnano, che ci condizionano e che cambiano il corso della nostra vita, o che semplicemente la spingono in una direzione non prevista..non so in concreto cosa ci sia a turbarti, ma non perdere mai il contatto con la realtà, con il presente e con tutto ciò che di buono c’è. Costruisci la tua vita sulle certezze, su quel che hai, e non sprecando tempo ad immaginare una vita che si basa su ciò che non hai e che potresti non avere mai..
    Ti abbraccio, e scusami se mi sono dilungata..

    1. Avatar

      Guarda Mary io sono un ottimista per natura, non c’è problema. Il discorso è che sia io che mio marito siamo rimasti senza lavoro e anche alle persone più ottimiste che restano senza lavoro alla nostra età, capitano delle giornate in cui faticano a vedere la luce. Ma ce la faremo, ne sono certa. La salute ce l’abbiamo e il coraggio di tirarci su le maniche e ricominciare anche … Ne avevo già parlato nei post indietro, questo blog per me è una sorta di diario e non ho paura a parlare anche delle cose poco piacevoli che mi capitano. Grazie mille comunque, un grosso abbraccio e una buona giornata

  2. Avatar

    Le polpette mi piacciono tantissimissimo, con tutti gli ingredienti ! Anch’io le cucino prevalentemente al forno, anzichè fritte. E meglio ancora (nel senso che evito di accendere il forno…che consuma parecchia energia) le cucino sulla piastra da piadine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.