Spezzatino con funghi e polenta

Spezzatino con funghi e polenta. Mi sono resa conto che negli ultimi tempi ho pubblicato un sacco di dolci ma effettivamente cucino molto altro. La mia passione sono gli impasti, come ben sapete. Mi piace fare del semplice pane ma anche della pasta fresca e queste due cose, le faccio molto molto spesso. Alla fine però sono sempre impasti semplici, visto che mio marito non apprezza molto gli esperimenti con ingredienti “strani” come dice lui.

Anche se tanto strani non lo sono affatto! Per lui già se c’è  della farina di grano saraceno oppure integrale,  sono ingredienti strani. Per non parlare di preparare qualcosa in agrodolce o mischiando spezie e aromi vari … Io comunque ogni tanto “oso” e me li pappo da sola, alla faccia sua.

Comunque sia, non sono molto brava a fare i secondi, soprattutto di carne. Però ci sono quelle due o tre cose che insomma … modestia a parte, mi vengono bene. Non sono niente di che. Non sono ricette inventate da me ma che si trovano ovunque, con gli stessi ingredienti oppure con altri … e allora tu dirai: e che lo pubblichi a fare? Per me, per mia figlia o chiunque vorrà naturalmente! Così butto il fogliettino e me la trovo quando voglio, sul mio blog 🙂 Poi se anche tu vorrai provarla e dirmi come ti è venuta, mi farà piacere. Eccoti il mio Spezzatino con funghi e polenta.

Ingredienti per due persone:  

400 g di carne di manzo (io uso Cappello del prete o Spinacino)

400 g di funghi surgelati misti

1 cipollina

1 carota

1 gambi di sedano

Poco vino bianco

1 cucchiaino di dado vegetale

1 cucchiaino di concentrato di pomodoro

Poca farina

 

Potete accompagnare con polenta bianca, come me.

 

Procedimento:

Fare a tocchetti piccoli la carne o fatevela tagliare dal macellaio. Io uso quei due tipi di taglio indicati tra parentesi. Sono più ricchi di tessuto connettivo, adatto a questo tipo di piatto. Passarli nella farina e tenerli da parte. Ridurre a piccoli pezzi la carota, il sedano (che non avevo in questa occasione) e la cipolla. Io vi consiglio di tagliare a mano, con un coltello adatto. Le verdure non faranno acqua e si presenteranno meglio.

Far dorare in un giro di olio, in una padella a misura, cioè non troppo grossa, rispetto al volume della carne e funghi. Dopo aver dorato il soffritto, aggiungere la carne, scrollata dalla farina in eccesso. Far saltare dorando da tutti i lati. Sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco. Una volta evaporato l’alcol, aggiungere mezzo bicchiere di brodo, preparato con il dado vegetale. Il cucchiaino di concentrato di pomodoro, girare, coprire e cuocere per circa un ora.

Far scongelare i funghi (o pulire quelli freschi in stagione) in una padella e dopo l’ora indicata aggiungerli allo spezzatino, con il loro liquido. Girare, coprire e far cuocere ancora per circa un’altra ora, a fuoco moderato. Girate spesso e se occorre, aggiungere poca acqua, fino ad arrivare a cottura. Io uso uno stuzzicadenti, se pungendo la carne, questo esce senza fatica, la carne è cotta.

A me piace servirlo con della polenta, adoro quella bianca, anche se è un po’ più difficile da trovare, almeno dalle mie parti.

Buonoooo.

Visto che buon piatto? Adatto a questi freddi, ben caldo e con la polenta fumante, vedrete che buono! Comincio la settimana così, in maniera insolita, con una ricetta salata. Ma il dolce arriva per il fine settimana, non credete di salvarvela. Anche se bisognerebbe stare un pò a regime io alla colazione non rinuncio. Vi aspetto allora. Buon inizio di settimana a tutti.

Print Friendly, PDF & Email

16 pensieri su “Spezzatino con funghi e polenta”

  1. Ciao Terry!!!
    Sai, anch’io ogni tanto mi chiedo se valga la pena pubblicare delle ricette che per me sono “scontate”, “semplici”…un po’ come se pubblicandole sentissi il coro di “Capirai! Ha scoperto l’acqua calda”…però pensandoci bene il web è bazzicato da così tante persone che hanno il loro trascorso, la loro esperienza o…la loro inesperienza! A qualcuno ciò che a me può sembrare semplice, ovvio o scontato può servire. Quindi perché non pubblicarlo? (Cavolo devo ricordarmi di questo sfoggio di saggezza!!!)
    Grazie per aver pubblicato questo tuo “cavallo di battaglia” 🙂
    Un bacione!

    1. ipasticciditerry

      E hai perfettamente ragione! Quanto sei saggia amica cara 🙂 A questo non avevo pensato, allora via alle ricette “di casa” e scontate. Un bacione a te

  2. Lo spezzatino non mi viene mai tanto bene, mi rimane sempre un po’ duretto. Quindi ben venga la tua ricetta. Ho trovato qualcosa che ci distingue…strano 😉 io sono invece d polenta gialla, rigorosamente bramata, bella ruvida

    1. ipasticciditerry

      Con questi tagli, viene morbido e succulento, da tagliare con la forchetta, credimi. Aspetta, non che la polenta bramata, ruvida, della bergamasca (tra l’altro vicinissimo a dove abito io) non mi piaccia. Sono due cose differenti ma amo entrambe le versioni. Diciamo che con questi intingoli, preferisco la bianca bella morbida ma anche quella del giorno prima, gialla e magari tagliata a fette abbrustolite … uhmmm che bontà!

  3. Hai ragione anche io spesso pubblico ricette per buttare i vecchi foglietti o per evitare di andare in cerca dei vari taccuini con gli appunti con la solita domanda “ma in quale avrò messo quella tal ricetta!? Comunque nulla è da sottovalutare, e invero le ricette più semplici sono sempre le più ricercate. Ottimi i tagli di carne che hai scelto sarà venuto sicuramente morbido e saporito. Un abbraccio e buon inizio settimana

    1. ipasticciditerry

      Sai che hai ragione anche tu? Sul web vedo i tanti like a ricette così banali (secondo me) che mi domando come sia possibile che pubblichi una pasta al sugo e ottieni millemila like … Sei intenditrice, bravissima. Grazie e buona domenica a te Serena

  4. Già il fatto che ci metti la polenta bianco hai da parte mia un 10+ io l’adoro. Marito solo la gialla e poi che sia cottura 1 minuti 3 o 5 gli va bene lo stesso per me la polenta deve essere quella di minomo 45 minuti…
    Lo spezzatino buonissimo io faccio quello conosciuto come ungherese gulasch perchè è ricetta di nonna. Se faccio lo spezzatino uso il guanciale a me non piace tanta troppo …vischioso ma a marito non piace masticare e questo dopo alcune …ore di cottura diventa super tenero. Si abbiamo gusti diversi a me piace la carne anche se ne mangio poca a lui no.
    Prendo nota. Buona serata bacioni.

    1. ipasticciditerry

      Questa è assolutamente la polenta a cottura prolungata, io la faccio andare prima 40 minuti, poi la regolo di sale e la faccio andare altri dieci minuti, per farlo sciogliere bene. Di solito ne faccio sempre il doppio di quanto serve per noi due e il giorno dopo, la faccio a fette, abbrustolite … che buona!! Il goulash mi piace tantissimo, ne avevamo già parlato, io e te. Dovrei venire a mangiarlo, preparato da te, io non sono molto brava a farlo. Lascia perdere che anche io e mio marito, siamo diversissimi. Ma forse è proprio il segreto per andare d’accordo per anni … Buona domenica a te, cara Edvige

  5. I mariti sono tutti uguali, anche il mio storce subito il naso, poi mi dice che era buono 🙂
    Sai che non ho mai mangiato la polenta bianca? Mi stai tentando 😉
    Uno spezzatino che a me piace molto, bravissima.
    Un bacio

    1. ipasticciditerry

      Almeno il tuo assaggia … il mio non è detto, dipende dal momento. Devi provarla, se non l’hai mai assaggiata. E’ molto più delicata di quella gialla. Grazie, un bacio a te

  6. Delizioso questo insieme, come tutte le cose apparentemente semplici, richiede attenzione e cura. Brava Terry e se tuo marito non mangia, chiamami che arrivo subito!!! Baci baci 🙂

    1. ipasticciditerry

      Ahaahahha va bene, la prossima volta ti chiama. Comunque lo spezzatino lo mangia. Anzi, in realtà lui è proprio un carnivoro, preparagli carne e lui è tutto contento. Un bacione a te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *