Gnocchi di ricotta con sugo di salsiccia

Non ho molta voglia di parlare, in verità vedo che siete tanti tanti che passate tutti i giorni dal mio blog e mi dispiace che solo pochi mi lasciano un salutino o una parola. A me fa tanto piacere quando mi lasciate un segno del vostro passaggio. A volte mi domando chi me lo fa fare, a scrivere e a “perdere tempo” ma diciamo che mi succede solo quando non sono proprio contenta. Potrei scrivere solo la ricetta e stop. Magari nessuno legge le mie parole, magari le persone vanno direttamente alla ricetta e se ne fregano di quello che una mente stanca scrive.

Però poi mi dico che tanto questo blog è nato per me, per buttare via tutti i vari bigliettini che giravano sempre in mezzo a libri e giornali di cucina. Da quando ho il blog c’è molto più ordine. Con il tempo poi ho voluto abbellire il mio blog, perchè ho visto che molte persone mi seguono e allora è come ricevere amici, si possono ricevere gli amici se non si è presentabili? Ultimamente poi sto cercando di curare un pochino di più anche le foto ma non so se qualcuno se ne è accorto. Ma fa niente, io vado avanti, scrivo e curo il mio blog, come una stanza della mia casa. Tanto mi piace fare i soliloqui e oggi va così. Ho tante ricette da riportare sul mio blog, perchè in questi ultimi tempi sto cucinando molto e facendo tante cose carine, che voglio ritrovare e perciò me le scrivo qui.

Oggi gnocchi! A casa mia, anche se non è giovedì, gli gnocchi ci sono spesso: all’acqua, di patate, di zucca, alla romana…. Con mille farine diverse … con la ricotta, come quelli che vi presento oggi. Del resto, io la pasta la faccio sempre in casa e perciò gli gnocchi ci sono spesso sulla mia tavola. Se poi parliamo del sugo, anche qui potete avere sempre un piatto diverso, basta variare i condimenti. Questa volta ve li presento con un semplicissimo sugo di salsiccia  e pomodoro. La scarpetta è d’obbligo, vi avviso. Ecco a voi i miei Gnocchi di ricotta al sugo di salsiccia, veloci e buonissimissimi!

Ingredienti per due persone:
250 g di ricotta
125 g di farina (circa)
1 uovo intero

100 g di salsiccia
300 g di polpa di pomodoro o salsa
Un pezzettino piccolo di cipolla
Olio evo
Poco vino bianco

Procedimento:
Impastare gli gnocchi, mettendo sotto la farina e sopra la ricotta sgocciolata. Aggiungere l’uovo e formare un panetto, che lascerete riposare, coperto e ben infarinato.
In una larga padella (deve poi contenere gli gnocchi) dorare la cipolla tritata finemente, con un giro di olio. Aggiungere la salsiccia spellata e sbriciolatela con una forchetta. Sfumare con un goccio di vino bianco e quando è evaporato, aggiungere la salsa o la polpa a pezzettini, come me. Io sale non ne metto ma assaggiate e decidete voi. La salsiccia di solito è già saporito di suo.
Formare gli gnocchi, facendo il solito rotolino. Io li lascio così a tocchetti ma se vi piace, potete passarli, sui rebbi di una forchetta o sull’apposito rigagnocchi.

Gnocchi di ricotta con sugo di salsiccia (6)
Buttarli in acqua, salata in ebollizione, appena verranno a galla, scolarli, aiutandosi con una schiumarola e calarli, direttamente nella padella del sugo. Spadellare velocemente e servire, ben caldi.

Jpeg

Piatto semplicissimo ma molto molto saporito. Provare per credere.

Jpeg

Print Friendly, PDF & Email

26 pensieri su “Gnocchi di ricotta con sugo di salsiccia”

  1. Avatar

    Cara Terry…fondamentalmente io mi ritrovo a scrivere molte cose per me….è naturale che faccia piacere il confronto con chi ci legge…ma magari non sempre qualcuno ha qualcosa da dirci, o magari, non ha voglia di leggerci o magari non ha tempo in quel momento…insomma, i motivi possono essere tanti.
    Alla fine il piacere di avere un blog e condividere ricette e pensieri è il nostro, e finché sentiremo la spinta e il desiderio, continueremo ad andare avanti…se e quando ci stancheremo…decideremo cosa fare 🙂
    Tu, piuttosto, cerca di stare bene, ok ? Che io non ti voglio sentire giù di morale…
    Amo gli gnocchi, e li preparo sempre troppo poco…..quelli di ricotta poi li amo…sarà che mangerei la ricotta tutti i giorni ? Ti abbraccio…e mi raccomando <3

    1. ipasticciditerry

      Forse non mi sono spiegata, a me piace un sacco tenere il mio blog, guai se non ci fosse!! Io mi domandavo se aveva senso scrivere qualcosa prima o era meglio passare direttamente alla ricetta, tutto qui. Il mio blog per me è una valvola di sfogo e ieri sera, quando ho scritto il post ero un attimino malinconica. E’ qualche giorno che sono malinconica, forse è la primavera, forse sono tutte le notizie disastrose che sento e leggo … pazienza, passerà. Intanto rilassatevi perchè ho un sacco di ricette da scrivere nei prossimi giorni. Questi gnocchi li devi fare, sono buonissimi, se ti piace la ricotta non puoi esimerti. Grazie mille Mary, un bacione ♥

  2. Avatar

    cara a che ora si pranza? prendo la macchina e arrivo, sarebbe un super pranzetto, ricco, sostanzioso, grandi sapori, mamma mia che fame! scrivi finchè ne hai voglia quando verrà meno penserai a cosa fare, se rimane un diario ok, se lo scopo è altro capisco possa essere difficile ma un po’ penso che ci passiamo tutte a momenti si e momenti no con il blog, un abbraccio!

    1. ipasticciditerry

      Il blog, per me, è una grande valvola di sfogo e non ci penso proprio a non tenerlo più. Mi sono proprio espressa male, evidentemente. Grazie Lilli, vieni quando vuoi, avvisami che te li preparo volentieri. Un bacione

  3. Avatar

    Ciao Terry, eccomi anch’io. Coraggio, vale sempre la pena di portare avanti un blog così e capita di avere momenti come questi.
    Io adoro gli gnocchi alla ricotta. Adoro gli gnocchi in generale, infatti li faccio spesso e adoro quelli alla ricotta, magari con anche erba cipollina o altre spezie.
    Ciao Terry, buona giornata!
    Tiziana

  4. Avatar

    Eccoli qua i tuoi gnocchi!! Con la ricotta mi incuriosiscono. Devono anche essere facili e veloci da preparare… così si può decidere anche all’ultimo momento di prepararli.
    Scrivere la semplice ricetta o lasciare qualcosa di noi, alla fine è una scelta. Certo, non sempre si ha qualcosa di interessante da dire e non sempre chi passa ha tempo di leggere i nostri pensieri. Bisogna poi distinguere tra chi ci segue abitualmente e quindi ha cominciato a scoprire qualcosa di noi e chi passa solo per una ricetta.
    Comunque, l’importante è che quello che fai ti dà soddisfazione.
    Un abbraccio.

  5. Avatar

    Terryyyyyyy, cara amica mia!!!! i nostri blog nascono come “diari di bordo” per annotare le nostre ricette e trascrivere i pensieri che suscitano.
    non importa se , alcuni che leggono frettolosamente, non riflettono su quanto è scritto, sulle nostre impressioni, i nostri pensieri….il blog è un’attività che serve alla nostra anima!!!! quindi continua così…sei grandissima e succulenta come questi gnocchi!!!!

  6. Avatar

    Ma Terry ma io adoro leggerti!! Non smettere mai di scrivere di te, sennò come faccio a volerti sempre più bene???
    Allora quando verrò dalle tue parti un piatto di queste squisitezze me o fai??? Un bacione cara e il blog è parte di noi, se ti piace scrivere fallo perchè gli dai un senso oltre le ricette!

    1. ipasticciditerry

      Grazie Silvia, si si, tranquilla che il blog non lo abbandono di certo! Quando vieni, avvisami che te li faccio i gnocchi. 🙂 Un bacione grande grande

  7. Avatar

    Ti posso garantire che non fai mai dei “soliloqui” perchè io ti leggo sempre quindi è comunque con “colloquio” 🙂 Amo passare di qui perchè sento la tua sincerità, la tua passione in quello che fai, come lo vivi..sono sempre a mio agio.
    Le tue ricette sono fantastiche e curate (avevo notato anche le foto, che credi!), prendo esempio da te, 6 una vera garanzia!
    Questi gnocchi hanno un aspetto squisito, ti confesso che l’assaggio lo farei anche adesso post cena ^_*
    Un abbraccio tesoro e felice serata 🙂
    ps: oggi sono diventata zia x la seconda volta..ho ancora tutte le emozioni che mi circolano in corpo 🙂

    1. ipasticciditerry

      Sapessi come sono stata contenta di leggere che sei diventata zia!! Ne avevi proprio bisogno, per scacciare la malinconia e la tristezza. Grazie Consu, devo dire che con tante che mi scrivete qui, si è instaurato un bellissimo rapporto! Io prima ancora di leggere i messaggi da me, vengo a guardare nei vostri blog cosa avete postate, vedi tu! Un abbraccio anche a te tesoro.

  8. Avatar

    io me ne sono accorta eccome che stai mettendo più cura nelle foto e che quindi è come dire a te e a noi che vuoi sempre più bene al tuo blog e quindi, di riflesso, anche a te stessa che sei il tuo blog, le tue parole le tue immagini e le tue ricette. E, sempre di riflesso, vuoi bene anche a noi. e io me lo prendo tutto il tuo bene e lo tengo stretto. come terrei stretto senza darlo a nessuno un bel piattino di gnocchi di ricotta per cui sai che io stravedo! 😉

    1. ipasticciditerry

      Bellissimo il quadro che hai fatto Zuccherino. Si, in effetti voglio sempre più bene al mio blog e cerco di renderlo carino e ospitale. Falli questi gnocchi Elena, sentirai che bontà! Un bacione

  9. Avatar

    Vedi Terry, tu ti domandi se val la pena scrivere troppo, io invece mi rimprovero di scrivere troppo poco. Sai quanti blog leggo senza lasciare commenti? Sai a volte, per mancanza di tempo, oppure perché leggi da cel e non ti va di scrivere da lì oppure semplicemente perché ti senti inadeguata nel commentare. Però io eggo, leggo tutto. Anzi, facile che legga tutto e magari salti il procedimento perché in quel momento non penso di cucinare la tal cosa.
    Già che ci sto mi sfogo anche io.
    Secondo te, quelli che hanno un blog con i commenti attivi ma che non rispondono a chi lascia due parole, o ancor peggio rispondono a chi sì a chi no e che se domandi qualcosa sulla ricetta non rispondono proprio. Mi domando, che li attivano a fare i commenti sul blog se poi non gli interessa interagire con i lettori?
    Su su non ti rattristare.
    Un abbraccio, cara.

    1. ipasticciditerry

      Sai cosa? E’ che a volte mi sento una stupida a raccontare, raccontare, poi ti accorgi che sono passate mille persone e solo due o tre ti hanno lasciato un messagio. Quindi mi viene il dubbio che alla fine non interessano a nessuno i miei sproloqui. invece non è vero, sai quante persone mi leggono e non hanno voglia di commentare qui? Avranno i loro motivi, per carità, comunque ho avuto la conferma che in effetti mi leggono, anzi mi leggete! Grazie, grazie davvero. Però io sono contenta quando possiamo interagire, anche solo per un salutino.
      Per l’altro discorso a me personalmente sembra una mancanza di rispetto per chi legge, non rispondere a un commento ma è vero che non siamo tutti uguali … certo, non capisco nemmeno io perchè lasciano attivi i commenti se poi non rispondono. Boh! Che ti devo dire? Il mondo è strano

  10. Avatar

    Sono appetitosissimi! e adoro anch’io gli gnocchi di ricotta, li devo rifare al più presto. Veramente io li faccio senza uovo, ma mi sa che i tuoi sono più ghiotti assai!
    Sì, dovevi essere proprio cupa a pensare che le tue parole non interessino. Tanto per darti un’idea riguardo alle persone che passano senza scrivere, mi viene in mente il lungo periodo nel quale non avevo un blog e leggevo i vostri spesso: non ho mai lasciato un commento. Non so perché non mi “osavo”, in qualche modo presentarmi da Anonima senza veste né indirizzo non mi sembrava leale, lo so che era una cosa mia ma era così. Alla fine mi sono decisa a scriverne uno mio e partecipare apertamente e ultimamente non ho avuto neanche il tempo di passare… ma recupererò!
    bacioni Su

    1. ipasticciditerry

      Infatti mi domandavo che fine avessi fatto … ciao Su!!!! L’importante è che tu stia bene, poi si fa quel che si può. I ritmi sono diventati frenetici e posso capire. Sai, è stato un momento di malinconia, mi sentivo sola visto che solo pochi commentano, pur avendo tantissime visite al giorno. E allora mi domandavo se potevano interessare le mie parole, oltre la spiegazione della ricetta. Non lo faccio più, promesso.
      I gnocchi provali con l’uovo, legano meglio, secondo me. Un bacio Su, non sparire 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.