Dolci – Quadrotti di frolla con mele e cannella

Oggi cominciamo la settimana in dolcezza, così come l’abbiamo chiusa. Ti voglio lasciare la ricetta di questi squisiti Quadrotti di frolla con mele e cannella. Più precisamente con una belle confettura di mele cotogne. Prima però vorrei farti una domanda, sono curiosa di sapere da te cos’è più importante.

Avere o essere? Che domanda interessante … Io non ho dubbi ora: Essere. Una volta, quando ero giovane credevo che Avere fosse importante, poi con l’età, ho scoperto che Avere era una cosa che avevo già dalla nascita. Tutti noi abbiamo dalla nascita. Ho la vita, la salute, tutte le cose belle che mi circondano … dei genitori e dei fratelli che amo e da cui sono amata. Poi un marito e poi una figlia e ora un nipote … tantissime cose preziose. Perciò è più importante Essere.

E dopo questo discorso altamente filosofico, dove ho scomodato perfino Erich Fromm, ti presento i miei Quadrotti di pasta frolla, con una bella confettura di mele cotogna e cannella. Tanta cannella, che a me piace molto. Io ho usato della Confettura di mele cotogne che ho fatto con questo sistema, spiegato QUI, ma tenuta un pò più liquida. Puoi anche farli con altri tipi di confettura o con della crema, bianca o al cioccolato. Sono dei dolcetti, adatti a ogni occasione della giornata, che piacciono a tutti, adulti e bambini.

Quadrotti di frolla con mele e cannella (6)

Ingredienti per una teglia 22×30

Una dose di Pasta frolla

Un vasetto di Confettura di mele cotogna

Cannella a piacere

Zucchero a velo per decorare

Procedimento:

Preparare la Pasta frolla, così come spiegato QUI. Dividerla in due parti uguali. Stendere la prima, direttamente su un foglio di carta forno. Spalmare la Confettura di mele (o quello che si è scelto) Cannella a volontà e coprire con il secondo strato di Pasta frolla, appoggiando i bordi, in modo che al taglio si veda l’interno. Bucherellare molto bene con una forchetta, in modo che la frolla non si deformi.

Quadrotti di frolla

Infornare a 200° per circa 20/30 minuti. Dipende dal forno. Sarà pronto quando la Frolla avrà assunto un bel color biscotto. Lasciar raffreddare molto bene. Poi tagliare a Quadrotti e cospargere di zucchero a velo, a piacere.

Quadrotti di frolla con mele e cannella (11)

Si conserva per qualche giorno in scatole di latta. Un profumo e un sapore delizioso, provare per credere.

Quadrotti di frolla con mele e cannella (10)

Ma non dura tanto, vi assicuro 😉

Buon inizio di settimana a tutti.

Print Friendly, PDF & Email

30 pensieri su “Dolci – Quadrotti di frolla con mele e cannella”

  1. Avatar

    nulla è piu’ buono della confettura di cotogne!!! è un miracolo come , da un frutto asperrimo e legnoso,possiamo ricavare tanta bontà e profumo. io la amo moltissimo. Questi dolcetti sono perfetti per ogni omento della giornata e poi, se li accompagniamo ad una sana lettura come Fromm, che amo follemente e che in gioventu’ mi ha aperto gli occhi su tanti “valori” …e allora….è PERFETTO!!!

  2. Avatar

    Abbiamo tanto e spesso neanche c’è ne rendiamo conto. Siamo presi da così tante cose, e alla ricerca continua di tanto altro che vorremmo e ci dimentichiamo di quanta meraviglia c’è sotto i nostri occhi! Lo capiamo con tempo. E si comprende che non c’è nulla di più bello che essere se stessi.
    Mi piacciono i tuoi quadrotti 🙂
    Felice settimana Terry

    1. ipasticciditerry

      Hai perfetamente ragione Melania. Ci lamentiamo sempre e non siamo mai contenti, senza renderci conto di quanto siamo fortunati. Anche quando le cose vanno male c’è sempre chi ha meno di noi. Bisognerebbe ricordarsene sempre.Invece oggi c’è la necessità di far vedere agli altri quanto abbiamo di materiale …. Sono contenta ti piacciano i miei Quadrotti, provali se ti va, sono sicura non ti deluderanno. Buona continuazione di settimana a te e grazie

  3. Avatar

    E’ difficile rispondere a questa domanda, specie con davanti questi quadratini che li vorrei avere subito 😉
    Ma alla fine essere è più importante di avere, a mio avviso puoi anche avere tutto ma se dimentichi o calpesti chi sei, non ne vale la pena.

    1. ipasticciditerry

      Sono d’accordo ma la mia voleva essere una provocazione … alla fine molti inseguono l’ultimo modello di I-phon, di televisore, di auto … i jeans firmati di tizio e caio, piuttosto che la borsa di non so chi, perchè fa figo. Poi magari il loro vicino di casa muore di fame ma fa niente … l’importante per loro è avere. Ecco, questo volevo dire.

  4. Avatar

    che buoni questi quadrotti! sono una di quelle merende genuine che sarebbe bello avere sempre a portata di mano al posto degli snack confezionati che spesso mi ritrovo in borsa per mancanza di tempo… mi piacciono tantissimo i dolci alle mele in generale, poi in questa forma tipo monoporzione li apprezzo ancora di più – anche perché se mi dai la teglia intera sono capace di finirla in un colpo solo 😉
    brava terry!

    1. ipasticciditerry

      Aahahahahh ti confesso che anche io sarei capace di finirla la teglia! Si, l’idea era proprio quella, avere delle porzioni già pronte, da mangiare o da servire. Grazie Tizi, provali se ti capita, non ci vuole molto tempo a farli

  5. Avatar

    Evvai i quadrotti!!!!!
    Tra un po’ torno anche io ma ora non ancora voglia di scrivere, mi tornerà, intanto passo a salutare voi che mi fa tanto piacere!! Cosa è importante?? Essere sicuramente, io poi sono una di quelle che si veste con abiti usati, non ho bisogno di nulla se non della mia macchina fotografica, poi del resto me ne frego e di solito cambio una cosa quando proprio si rompe, mai per desiderio di nuovo!!
    Che buona la confettura di mela cotogna, ho finito da poco il mio ultimo vasetto, mi sa che la rifarò, se qualcuno mi sbuccia le cotogne, sono durissime!!! Un bacione cara e buona settimana!!

    1. ipasticciditerry

      Brava, questo è già un inizio, venire a salutarci, scambiare due chiacchiere scritte. Anche a me fa molto piacere “parlare” con te, lo sai. Bravissima! Questo è proprio quello che volevo dire. Anche io compro solo quello che mi serve e non per inseguire la moda, sono una donna molto semplice, senza tanti fronzoli. Vero … chissà perchè sono così dure le mele cotogne, si fa una fatica! Provala però, se ti capita. Magari anche con un altra combinazione … tipo fragole e cannella, hai mai provato? Buonissima! Un bacione a te e buona serata

  6. Avatar

    Ma che originali questi quadrotti di frolla. Le mele cotogne poi sono buonissime!! Mia suocera fa la composta e va sempre a ruba…
    Alla tua domanda rispondo essere anch’io: è più difficile ma dà più soddisfazione! Bacio

    1. ipasticciditerry

      Verissimo! Dà molte più soddisfazioni, condivido. Allora se tua suocera fa la composta alla prossima, prova questi quadrotti, vedrai che non ti deluderanno. Un bacio a te

    1. ipasticciditerry

      Bene, allora poi me lo dici quando la fai? Sono comodi i Quadrotti, li puoi anche confezionare e usare come merenda. La cannella? Io l’adoro! La metterei ovunque.

  7. Avatar

    Ciao Terry, assolutamente “essere”! “Avere” lo collego alle cose materiali e se siamo ciò che abbiamo allora non siamo niente!
    Deliziosi i tuoi quadrotti, scommetto che finiscono molto velocemente!
    Un bacio!

    1. ipasticciditerry

      Non potevi spiegarlo meglio … allora non siamo niente. Verissimo! Si … purtroppo finisco anche troppo velocemente. un bacio a te

  8. Avatar

    Essere, essere, essere. Lo scrivo tre volte, per rafforzare il concetto. Ne sono sicura, oggi più che mai. Essere nel senso di sostanza, spessore, consistenza. Materia emotiva. Contenuto. Non solo involucro, come spesso è l’avere. C’è gente che si riempie di Avere, perdendo per strada se stesso o cosa vuole davvero. Io invece punto sempre a ciò che siamo (dentro). E cosa possiamo esprimere e donare, con l’anima, non con l’apparenza spesso vuota… e credo tu sia d’accordo con le mie riflessioni! 😉
    Adoro l’abbinamento mela-cannella, è forse il mio preferito in assoluto, la certezza delle certezze!

  9. ipasticciditerry

    Assolutamente d’accordo con te!! Infatti la mia era una provocazione perchè purtroppo, sopratutto in molti trentenni che conosco, oggi se non HAI l’ultimo oggetto di grido, piuttosto che il capo firmato, non sei niente. Per me avere è tutto quello che ho scritto e io ho tantissimo! Io voglio essere, sempre. Anche il mio preferito è mela-cannella. Non è che io e te abbiamo un sacco di cose in comune? Comincio a sospettarlo e la cosa mi piace molto. Buona serata Francesca, a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.