Brioche e croissant – Pains au chocolat

42 Comments

Pains au chocolat. Eccoci a iniziare una nuova settimana. Qua ha cominciato a piovere e, siccome era da novembre che non pioveva, ora penso che avremo due mesi di pioggia ininterrotta! Ormai il tempo è così; o troppo o niente. Ma fa niente, spero arrivi presto la primavera. Sono stanca. E’ un periodo che sono stanca, ormai comincio ad avere “nà certa” …Avete passato un buon fine settimana? Io abbastanza, ho cercato di riposare e non esagerare, come al solito.  Passo subito alla ricetta di oggi.

Conoscete il libro di Emmanuel Hadjiandreou,  “Come si fa il pane”? Un libro fantastico che io ho vinto con QUESTO mio pane, con cui avete partecipato a Panissimo, la nostra bellissima raccolta di Lievitati. Ormai sono passati alcuni anni ma questo libro è uno di quelli da cui ho attinto il maggior numero di ricette, di pani e dolci. E se non ho proprio copiato la ricetta pari pari, ho comunque preso spunto per i miei lievitati.

Ormai sapete quanto io ami mettere le mani in pasta e nonostante abbia un impastatrice e il mio fedele bimby, spesso impasto a mano, proprio per sentire la farina in mezzo alle dita. Mi mette in pace con il mondo, mi rilassa. Mi metto in cucina, in silenzio o anche con della bella musica in sottofondo, e siamo solo io e la farina.

Era da tanto che volevo fare questi Pains au chocolat, sul libro c’è anche come fare i bastoncini di cioccolato e ve lo segnerò, così se volete cimentarvi, potete farlo. Io girando nel web, li ho trovati già pronti e ne ho acquistato un certo quantitativo.

Questi Pains au chocolat sono molto semplici, se avete una certa dimistichezza con la sfogliatura. In fondo basta preparare l’impasto base, farlo riposare, sfogliarlo e formare i Pains au chocolat. Con questo stesso impasto base potete preparare anche dei Croissant o dei Pains aux raisins. 

Per i Croissant preferisco la mia ricetta “perfetta” . Più avanti farò i Pains aux raisins, prossimamente su questo blog. Avevo già fatto dei Saccottini, trovate la ricetta QUI. Questi li trovo più buoni, il sapore del burro, che adoro, qui è molto più deciso.

Bene, partiamo con la ricetta? Ecco qua i Pains au chocolat.

Pains au chocolat (21)

Ingredienti per 8 pezzi

250 g di farina 00

20 g di zucchero

5 g di sale fino

5 g di lievito di birra (sul libro dice 10g)

125 g di acqua calda

 

150 g di burro leggermente ammorbidito (per la sfogliatura)

1 uovo sbattuto con un pizzico di sale per spennellare

16 bastoncini di cioccolato *

 

*per fare i bastoncini al cioccolato

75 g di cioccolato fondente a pezzetti (almeno al 70%)

1 cucchiaio e mezzo di acqua

2 cucchiai di zucchero

Versare l’acqua e lo zucchero in una pentolina e portare a bollore. Togliere dal fuoco, aggiungere il cioccolato a pezzetti e mescolare, fino a ottenere un composto lucido e liscio. Far raffreddare, mescolando di tanto in tanto. Quando non è più bollente, metterlo in un sac a poche e formare su un vassoio, rivestito di carta forno, dei bastoncini spessi circa 5 mm. Metterli in frigo fino al momento di usarli. Tagliarli a misura del Pains au chocolat. Se non li usate subito, congelateli.

 Procedimento:

In una ciotola più piccola, mescolare la farina, lo zucchero e il sale. Questi sono gli ingredienti secchi.

In un’altra ciotola più grande sciogliere il lievito nell’acqua. Questi sono gli ingredienti umidi.

Unite gli ingredienti secchi a quelli umidi, fino a quando stanno insieme.

Coprite con la ciotola piccola e fate riposare 10 minuti.

Dopo 10 minuti prendete, con le mani, un pezzo di impasto dal lato e tiratelo verso il centro. Girate la ciotola e ripetere con un altro pezzo di impasto; sempre dal lato esterno verso il centro, così per 8 volte.

Coprite di nuovo e fate riposare per altri 10 minuti.

Ripetere di nuovo questi giri al centro per altre due volte, intervallate sempre da un riposo di 10 minuti, tra una volta e l’altra.

Formare una palla con l’impasto, con la chiusura sotto e mettere in frigo a riposare per circa 6/8 ore.

Dopo il tempo di riposo, togliere l’impasto dal frigo e rovesciare sul piano di lavoro, leggermente infarinato. Formare un quadrato di circa 12 cm per lato.

Con il burro ammorbidito, formare un rettangolo 12×6 circa. Posizionarlo al centro del quadrato e chiudere come in foto. Aiutandosi con il mattarello dare dei colpi per chiudere bene l’impasto intorno al burro. Allungare e formare un rettangolo. Ripiegare il terzo inferiore verso il centro e coprire con il terzo superiore. Fare una piega a tre insomma …

Pains au chocolat

Far riposare in frigo, avvolto in pellicola per circa 20 minuti.

Togliere dal frigo, tirare di nuovo un rettangolo, con il mattarello, piegare di nuovo a tre, per altre due volte, sempre con un riposo in frigo. Finito i tre giri a tre, chidere l’impasto di nuovo in pellicola e portare in frigo per almeno 40 minuti. Qua regolatevi, secondo i vostri tempi. Potete lasciare la sfoglia in frigo anche per più tempo.

 A questo punto se volete fare i Croissant, con il mattarello tirare un rettangolo di 24×38 circa e tagliare dei triangoli, ne verranno circa 8/9. Avvolgete a Croissant e mettere a lievitare.

 Invece per i nostri Pains au chocolat, tiriamo fuori la sfoglia dal frigo e tiriamo un rettangolo di circa 15×48. Qui i miei bastoncini di cioccolato erano da 8 cm anziché da 6, come consiglia Emmanuel, quindi il mio rettangolo era 15×64, di conseguenza più sottile. Vedete voi, a seconda di come sono grandi i vostri bastoncini di cioccolato. Dicevo preparate un rettangolo e dividete in 8 pezzi.

Pains au chocolat1

Prelevate un pezzo e posizionatevi il primo bastoncino, girare su se stesso e posizionare il secondo bastoncini. Arrotolare, dare una forma a fagottino e poggiare sulla placca, rivestita di carta forno. Fate così per tutti e 8 i vostri rettangolo, posizionandoli a giusta distanza, per evitare che si attacchino, lievitando.

Pains au chocolat2

Lasciar lievitare fino al raddoppio, in un luogo riparato da correnti di aria. A lievitazione avvenuta, accendere il forno. Sul libro dice di portarlo a 240° e prima di infornare i fagottini, o Pains au chocolat, abbassare a 220°. Nel mio forno li avrei di sicuro carbonizzati … perciò ho acceso a 180° e abbassato a 170° una volta infornati. Regolatevi secondo il vostro forno.

Spennellare i Pains au chocolat con l’uovo sbattuto con un pizzico di sale e infornare per circa 12/15 minuti. Devono dorare, senza colorarsi troppo.

Pains au chocolat (14)

Io ho tenuto fuori circa metà dei miei Pains e il resto li ho congelati, una volta raffreddati. Al mattino, basterà metterli pochi secondi nel forno micro onde, con la funzione decongelante. Restano come appena sfornati. Croccantini fuori, morbidi dentro, con il cioccolato sciolto, a regalare la giusta partenza del mattino.

Pains au chocolat (25)

Pains au chocolat (22)

Provateli, perché sono facili e buonissimi. Di zucchero ce né davvero poco e sono burrosi al punto giusto.

Pains au chocolat (19)

 
Con questa ricetta partecipo a Panissimo #48, 
la raccolta di lievitati dolci e salati ideata da Sandra di Sono io, Sandra,
e Barbara, di Bread & Companatico, questo mese ospitata da me Sono io, Sandra”
 
 
panissimo-2017-corretto-1024x1024
Buon inizio di settimana a tutti. Alla prossima

 

Salva

Salva

Print Friendly

Related posts:

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

42 Responses to “Brioche e croissant – Pains au chocolat”

  1. m4ry

    E pensare che qui sembra primavera…io mi illudo che l’inverno stia già passando! ahahahah!
    Quel libro ce l’ho e lo amo. Mi ha insegnato tantissimo e ci sono ancora molte ricette che devo provare, una è questa. E’ solo che serve tempo…e il mio tempo a casa è sempre troppo risicato purtroppo! Ti sono venuti troppo bene! Amica mia, ti auguro un buon inizio settimana. Un bacio grande grande !

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Eh magari! Ma prima o poi arriverà anche la primavera, dobbiamo solo avere un pò di pazienza. Immagino Mary, quando si lavora bisogna arrabbattarsi come meglio si può. Purtroppo il tempo è davvero troppo veloce … Grazie tesoro, sono rimasta soddisfatta anche io. infatti penso di rifarli al più presto. Un bacio grande anche a te

      Rispondi
  2. tizi

    wow! ma davvero hai sfornato queste meraviglie?! complimentissimi :) non avevo idea del procedimento per preparare l’impasto e tantomeno i bastoncini di ripieno! sei stata bravissima, passaggio dopo passaggio hai creato dei pain au chocolat perfetti e stamani vorrei tanto iniziare la settimana rubandotene uno 😉 un bacione cara!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Si, certo che li ho preparati e li rifaccio anche ahahahh. Non mi credevi capace? Grazie Tizi, provaci. non sono per niente difficili da fare. Sarà perchè io la sfoglia la faccio spesso e non mi spaventa ma, davvero sono semplicissimi. Ruba ruba, un abbraccio grande

      Rispondi
  3. Ketty Valenti

    Fantastica Terry ma che brava che sei, non ho parole anche i bastoncini di cioccolato sono fantastici, che voglia mi hai messo , un abbraccio e ancora complimenti 👍🏻🌹🌹❤

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Provaci Ketty, non sono per niente difficili da fare. Lo sto dicendo a tutti ma lo penso veramente. Ti ringrazio tanto per i complimenti. Ti mando un abbraccio grande grande

      Rispondi
  4. Mimma Morana

    mettere le mani in pasta è terapeutico…lo so mia cara amica!!! questi dolcetti mi stanno facendo, letteralmente, sbavare…..bravissima !!! un abbraccio e….piove anche quì….

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Sai che non vedo l’ora di metterle insieme a te? Ormai manca poco a vederci ♥ Grazie Mimma, ti abbraccio forte forte

      Rispondi
  5. notedicioccolato

    MI-SE-RI-COR-DIA!!!!!! Passare di qua tesoro è sempre una tentazione irresistibile e con l’umore che ho in questi giorni uggiosi e grigi ci affogherei nelle tue brioche insieme a un cappuccino bollente. Un bacione, buona settimana

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Quanto mi piacerebbe mettermi lì a bercelo insieme, io e te, quel cappuccino bollente … ti porterei un vassoio di questi fagottini e ce li sbaferemo insieme! Un bacione anche a te tesoro

      Rispondi
  6. Tiziana

    Una visione! Buonissimiiii
    Mi ricordo ancora quando eravamo entrambe al Richemont e il maestro Giorilli li stava facendo.
    Sono nella lista dei miei To Do…e prima o poi arrivo anch’io. Come rinunciarvi?
    Serena settimana Terry!
    Tiz

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Io finalmente mi sono decisa … ricordo benissimo anche io quella domenica. Grazie Tiziana, una buona settimana anche a te

      Rispondi
  7. damiana

    Anche nel mio si sarebbero carbonizzati,ma che forno hanno sti pasticcieri?😂😂Vabbuo’ prima che me la pigli pure coi pasticcieri,passo ad assaggiare un fagottino bello bello,mi sembra squisito e in forma perfetta.Come te mia bionda😘

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Hai ragione cavolo! E sai che la settimana scorsa, come una babba, ho seguito la ricetta di una blogger, che non nominerò perchè il risultato è stato pessimo, e anche lì ho mezzo carbonizzato le fette biscottate? A volte mi domando se le ricette che mettono, le facciano davvero nel loro forno o se le inventano. Grazie Damy, sono venuti proprio bene e sono pure buonissimi! Un bacione

      Rispondi
  8. Daniela

    Guardando la foto mi si sono illuminati gli occhi, mammamia che belli (e che buoni)…sono perfetti!!!!
    Sei troppo troppo brava :)
    Un bacio

    Rispondi
  9. saltandoinpadella

    Che spettacolo!!! la sfogliatura è una cosa che mi mette un tantino in difficoltà ma questi sono così invitanti che potrei anche provarci. Molto golosi con 2 barrette di cioccolato invece di una. Aspetto anche i pains aux raisins che sono in assoluto i miei lievitati sfogliati preferiti. Quando vado in francia me ne faccio sempre fuori delle quantità enormi

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Noooo Elena, fidati. Segui le immagini, non puoi sbagliarti. E’ facile davvero. A volte ci sono delle cose che ci appaiono più complicate di quello che sono in realtà. Vedrai che se ci provi viene tutto semplice. Penso di farli a breve i Pains aux raisins, resta sintonizzata. ♥

      Rispondi
  10. Serena

    Non sai da quanto tempo è che vorrei provare a farli ma la sfoglia la temo un po’, prima o poi dovrò provarci. ti sono venuti davvero belli sanno proprio di bistrot francese, immagino il profumo per casa. Complimenti!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Buttati Serena, come dicevo, è più semplice di quello che pensate. Grazie mille. Si, il profumo era notevole e c’era il piccolo assaggiatore di casa che non si schiodava davanti allo sportello del forno, intanto che cucinavano ahahahh

      Rispondi
  11. Simo

    Meravigliosa delizia, mmmmm…..che voglia di rubartene uno!
    Baci cara e buona serata

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Grazie mille Simo. Ruba tanto così non fanno ingrassare, sono virtuali. Un bacio anche a te

      Rispondi
  12. zia consu

    Ommioddio 😳 cosa vedono i miei occhi??? Fantastici è dire poco!!! Complimenti, segno subito la ricetta!

    Rispondi
  13. giovanna bianco

    a leggere la ricetta sembrano semplici, però sei tu che sei bravissima. Voglio provare a farli, la ricetta è quella giusta, per cui non mi resta che provare. Grazie!!!!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      No Giò, ti assicuro che sono facili da fare, provaci e poi mi dirai. Grazie mille a te, sei sempre così cara nei miei confronti. Un bacione grande

      Rispondi
  14. Mary Vischetti

    Terry, anch’io sono un po’ stanca in questo periodo. Non mi sento in forma e la mia schiena fa i capricci…Uffa! I tuoi pains au chocolat sono fantastici e di sicuro mi farebbero sentire alla grande! Sono una coccola per il corpo e per lo spirito…Sei bravissima cara!
    Ti stringo forte e ti auguro una felice giornata,
    Mary

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      La mia schiena mi sta dando tregua perchè ho imparato a muovermi molto … ci pensa il mio nipotino. La stanchezza, non so … sarà la mancanza di sole, di luce naturale … la voglia di primavera, non so … Forza Mary, dobbiamo farci forza e andare avanti. Grazie mille, ti stringo forte forte anche io.

      Rispondi
  15. Silvia Brisi

    Mitica Terry! Se hanno superato la prova per te allora sono davvero da provare! Ormai sono lanciata e non mi fanno paura, certo magari non verranno belli così ma golosi sicuramente si!! Anche qui inizia a riscaldarsi l’aria, anche se hanno dato ancora molta pioggia! Un bacione cara, buona giornata!!!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Perchè? Magari verrano più belli dei miei! Sei diventata davvero bravissima con i lievitati, non sottovalutarti. Il tempo ormai è ballerino, fa quello che gli pare. Però passa … inesorabilmente e quindi tra poco passerà anche il freddo e l’inverno. Noi sappiamo aspettare. Buon pomeriggio a te tesoro, un bacione

      Rispondi
  16. Lilli nel paese delle stoviglie

    sono nella mia lista di ricette da fare da secoli, li adoro, prima o poi ce la farò, dai che non piove oggi sole, ero fuori prima e c’erano 12 gradi, forza terry! un bacione

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Allora prova questa ricetta, secondo me è molto semplice e il risultato lo vedi da te. Il tempo è dispettoso ma a me basta che non piova ininterrottamente. E presto sono certa arriverà la primavera. Un bacione a te Lillì

      Rispondi
  17. Carmine

    Trovo giusto ogni tanto viziarsi un po’, magari a colazione con un bel questa bella e buona ricetta

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      I piaceri della vita Carmine … sono anche una bella e golosa colazione, non trovi?

      Rispondi
  18. Tatiana

    E no eh? Ma tu mi vuoi male… ma proprio malissimo!!! Ho una voglia di dolci che tu manco te l’immagini (e infatti ho sgarrato e ho preso due etti porcapuzzola!!!)… vado via che è meglio va’…. (assassina)!
    Un abbraccio (sempre sbavando)!

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Tati ma lo sai che deve esserci qualcosa nell’aria? Non sei la sola ad avere una voglia pazzesca di dolci. Ok tu sei anche a dieta ma io non sono a dieta e una coccola dolce, me la mangerei in ogni momento della giornata. Dai, resisti che lo fai per una buona causa, se ho capito bene. Durante le diete non bisogna sgarrare. Un abbraccio a te

      Rispondi
  19. edvige

    Molto buono ed a differenza di Tatiana mi concittadina io non posso mx non sono golosa non mi manca. Buona serata 😚 😚

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Beata te Edvige! Io sono golosissima e in questi ultimi tempi ho sempre voglia di qualcosa di dolce! Mannaggia … poi, hai voglia a muovermi e correre, per smaltire! Grazie tesoro, un bacione a te

      Rispondi
  20. Emmettì

    Ciao dolcezza!!!
    A quest’ora i tuoi fagottini saranno belli e che finiti, ma per fortuna ci hai regalato questo bellissimo post per poterli fare senza nessuna difficoltà!!
    Ho salvato già la ricetta e nel prossimo weekend voglio cimentarmi!!
    Tesoro, tu con i lievitati hai proprio una marcia in più, ed è sempre un incanto ammirare quello che sforni!!!!!
    Grazie di cuore!!!
    Un abbraccio e un bacio bello! :-*

    P.s. dai, dai, che la primavera arriverà in un battibaleno!!! :-))))))

    Rispondi
    • ipasticciditerry

      ipasticciditerry

      Eh si, questi son finiti però ho i Pains aux raisin in programma per questo fine settimana. Quindi mentre tu fai questi io faccio gli altri. Grazie mille Emmettì, sei sempre molto carina. Ti abbraccio stretta stretta

      Rispondi
  21. Tiziana

    Grande Terry!!!!

    Rispondi

Leave a Reply